Strudel di mele


Posted on June 13th, by anamaria in Dessert. 4 comments

Apple strudel 3

E’ da questo inverno che voglio fare uno strudel di mele. Sognavo a delle mele profumate, dei pinoli, dell’uvetta dorata imbevuta di rum, ma soprattutto sognavo la sfoglia fatta da me, sottile come un foglio di carta, che una volta cotta diventa d’oro e si frantuma in mille croccante e deliziose briciole. E’ da così tanto che rimando questa voglia pazzesca di strudel senza sodisfarla… Aspettavo solo il momento giusto, ovvero il giorno quando al Meteo hanno annunciato che una tempesta africana sta per venire dopo una lunga prima…utunno. *__* La domanda corretta sarebbe: Ho mai fatto io qualcosa quando avrei dovuto farlo? No, mai. Perché io odio le regole ed i clichè, non mi piace fare la stessa cosa che altri fanno, allo stesso tempo, solo perchè è considerato giusto. E giusto quando la mia mente e la mia anima credono che sia giusto, e rimanga tra noi, confido in loro. *__* E chissenefrega che dopodomani  sarano 35 ° C? Io voglio fare il baklava con 45 sfoglie, stese tutte da me! *__* Quanto mi ritrovo in questo nuotare contro corrente Sono consapevole che qui si tratta di uno strudel, e non ho idea di dove mi venga tutta ‘sta filosofia a questora, ma so che mi capirete. E credetemi, non so neanche quando è finita tutta la storia della sfoglia e della cottura. È davvero facile. Non fatevi ingannare dal caldo o dalla trasparenza della sfoglia, perché è così elastica (il segreto è l’acqua calda), che è difficile da rompere, e anche se si rompe, non ha alcuna rilevanza, dal momento che deve rotolare diritta nel forno. Ho già detto quanto è buono questo strudel ? Per questo non trovo le parole, quindi lo dovrete provare per credere. Sarei capace di mangiarne uno intero da sola, quindi, fate voi ! *__*Apple strudel 5

Apple strudel 1

 

Strudel di mele
Serves 6
Write a review
Print
Prep Time
2 hr
Cook Time
30 min
Prep Time
2 hr
Cook Time
30 min
Per il ripieno
  1. 30 ml rum
  2. 50 g uvetta
  3. 1 cucchiaino di cannella in polvere
  4. 100-120 g zucchero
  5. 9 cucchiai burro fuso
  6. 100 g pangrattato
  7. 60 g pinoli o noci tritate grossolanamente
  8. 1 kg mele, sbucciate e tagliate a cubetti
Per la pasta
  1. 200 g farina 00
  2. 1/2 di cucchiaino di sale
  3. 105 ml acqua
  4. 30 ml olio vegetale
  5. 1 cucchiaino di aceto di mele o di vino bianco
Il ripieno
  1. Versate il rum sopra l'uvetta, in una ciotola, e lasciatele idratare.
  2. Fate sciogliere 3 cucchiai di burro in una padella capiente a fuoco medio-alto. Aggiungete il pangrattato e tostate mescolando fino a quando avrà assunto un colore dorato. Questo richiederà circa 3 minuti. Lasciate raffreddare completamente.
  3. Preriscaldate il forno a 200 ° C. Foderate una grande teglia con della carta da forno. Fate la pasta strudel come descritto di seguito. Stendete 3 cucchiai del restante burro fuso sopra la pasta con le mani (una spazzola a setole potrebbe romperla).
  4. Cospargete poi il pangrattato. Mescolate le mele con l'uvetta (compreso il rum), i pinoli, lo zucchero e la cannella al momento di stendere il composto, non prima.
  5. Piegate l'estremità corta della pasta sul ripieno, chiudendo i lati. Sollevate la tovaglia in modo che lo strudel rotoli su se stesso. Trasferite lo/i strudel nella teglia preparata. Spennellate la superficie con gli ultimi 3 cucchiai del burro fuso rimasto.
  6. Cuocete lo strudel per circa 30 minuti o fino a quando non diventa dorato. Fate raffreddare per almeno 30 minuti prima di affettare. Utilizzate un coltello seghettato per tagliarlo.
La pasta
  1. Setacciate la farina con il sale dentro ad una ciotola. Mescolate in una tazza l'acqua calda (cca 35°C ) con l'olio e l'aceto. Aggiungete la miscela acqua/olio/aceto alla farina poco alla volta, e impastate finchè non otterrete un impasto morbido. Assicuratevi che non sia troppo asciutto, aggiungete un po' d'acqua se necessario.
  2. Prendete l'impasto e lavoratelo per cca 2 minuti su una superficie non cosparsa di farina, gettandolo con forza ogni tanto. Formate una palla e copritela ermeticamente con della pellicola trasparente; l'importante e che la pasta non stia al contatto con l'aria, perchè non si secchi. Lasciate riposare per 30-90 minuti (più riposa, meglio si stende).
  3. Coprite la superficie di lavoro con una tovaglia, e cospargere con della farina. Appiattite l'impasto e con il mattarello stendetelo per quanto è possibile. Poi continuate a stendere la pasta utilizzando il dorso delle mani, tirando i bordi e sostenendola con gli avambracci. Otterrete una sfoglia molto elastica e resistente che dovrete stendere di circa 60 x 70 cm.
Notes
  1. Potete fare un solo strudel grande, curvandolo a ferro di cavallo per farlo stare nella teglia, o di tagliare la pasta in mezzo, e farne due. Io ho steso la pasta di 70 x 60 cm e l'ho divisa, farcita, e chiusa rotolando i due strudel allo steso tempo con l'aiuto della tovaglia.
Adapted from Kaffeehaus: Exquisite Desserts from the Classic Cafés of Vienna, Budapest, and Prague
Just Love Cookin' http://www.justlovecookin.com/it/

Apple strudel 4

Apple strudel 2

Enjoy !

 





4 thoughts on “Strudel di mele

  1. Lo strudel di mele secondo me è buono sia in inverno che in estate, magari servito con una pallina di gelato alla vaniglia!!!! Complimenti!!!!

  2. Pingback: Baklava con pasta phyllo fatta in casa | Just Love Cookin'

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *