Profiteroles al gelato


Posted on December 11th, by anamaria in Dessert. 3 comments

Come resistere ? E ancora più importante, perché dovrei provare a resistere ? E a chi importa che è al gelato? E chi se ne frega che è inverno? Come si può ibernare? Potrei essere congelata e risvegliata in primavera? Domande esistenziali mi affliggono, lo so … : ) Quale rimedio esiste per coloro che odiano il freddo e l’inverno? Colori, carboidrati e calorie? Ooohh … O il cioccolato che cola sotto un raggio di sole solitario rimasto dall’autunno, che sembra ci ha lasciati in preda ai bianchi denti dell’inverno? Inverno che ho intenzione di combattere ignorando, tra delizie decadenti, e galleggerò in un sogno autunnale, fino a quando il caldo respiro della mia adorata primavera non mi risveglierà, ed il mio spirito rinascerà, dopo un sonno così profondo… Così … congelato. Non amo l’inverno… No. E voi ?

[note color=”#ffffff”]

Per il ganache al cioccolato
400 g di panna fresca
200 g di cioccolato 70% cacao
3 cucchiai olio di arachidi (o di semi)

Pate à choux
250 ml di acqua
4 uova medie
150 g di farina
125 ml di olio
un pizzico di sale

In più: del gelato

Preparazione ganache al cioccolato

Mettete sul fuoco la panna e l’olio, e lasciate finchè raggiungere il punto d’ebollizione, quindi aggiungete il cioccolato tritato e togliete dal fuoco, mescolando con un cucchiaio per farlo sciogliere.
Lasciate raffreddare. Può essere utilizzato quando si addensa un pò. Se si addensa troppo, può essere riscaldato qualche secondo.
Preparazione bignè
Scaldate il forno a 220 ° C.
Fate bollire l’acqua, l’olio ed il sale. Quando inizia a bollire, togliete dal fuoco, aggiungete tutta la farina (setacciata) e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno fino a formare una palla di impasto.
Rimetete la pentola sul fuoco e continuate a mescolare vigorosamente per 1 minuto finchè sul fondo della pentola inizia a formarsi una patina bianca. Toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare. L’impasto per i bignè può essere fatto mescolando con un cucchiaio di legno o con l’aiuto di un robot/planetaria. Io uso adesso il mio KitchenAid, ma prima mi veniva benissimo anche fatto a mano, l’unica differenza è che ci vuole un pò d’olio di gomito. : ) Quando è completamente fredda, aggiungete il primo uovo, mescolando fino a quando è stato completamente assorbito dalla pasta, e poi aggiungete il prossimo.
Nota importante: non aggiungete l’uovo successivo fino a quando l’uovo precedente non è perfettamente incorporato.
Mettete la pasta in una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e formate delle palline di pasta dalle dimensioni di una noce (diametro 3-4 cm), tenendo la bocchetta parallela alla teglia, e lasciando 2-3 cm di distanza tra ognuna.
Mettete la teglia nel forno preriscaldato, e lasciate per 15 minuti a 220 ° C.
Dopo 15 minuti, riducete la temperatura a 190 ° C, e lasciate altri 10 minuti, poi spegnete il forno, lasciando socchiusa la porta del forno (la differenza  improvvisa di temperatura sgonfia i bignè).
Dopo 10-15 minuti rimuovete la teglia dal forno e lasciate raffreddare.
Si otterranno due serie di bignè con questi quantità.
Tagliate a metà ogni bignè, riempitelo col gelato che più preferite, e versate sopra del ganache al cioccolato.

[/note]

Non amate anche voi, le rose ?…

 





3 thoughts on “Profiteroles al gelato

    • Grazie, Robertaaa !! <3 Sono molto, molto contenta che il mio blog ti piaccia. Anch'io mi sono fissata sul tuo pane di kamut. :) A presto, un bacione !

Lasciami un commento